PERCHE LE STORIE A DISTANZA NON FUNZIONANO - SENZA TAGLI

11 mag 2020
81 902 visualizzazioni

Non ti serve la descrizione. Commenta.
IG: instagram.com/gordonreal/
MERCH: www.ominomilano.com/
LIBRO: www.amazon.it/Tu-che-capisci-...
TIKTOK: THATZGORDON

Commenti
  • Ovviamente il titolo è provocatorio, ho cercato di ascoltare i vostri consigli e argomentare di più LA MIA opinione, raccontami la tua! INSTAGRAM: GORDONREAL

    GordonGordon5 mesi fa
    • Ciao Gordon, hai quasi ragione a non credere molto nelle relazioni a distanza, ma ricordati che c'è sempre l'eccezione alla regola, e che la realtà spesso è molto più strana della fantasia. Io storia a distanza dal 2001 (!!!!!) e ancora stiamo meravigliosamente insieme, fiducia al 100% e non ci stanchiamo di sentirci il più possibile al telefono! È chiaro che sarà 1 caso su 1000, anzi 1.000.000 ??!!...

      marcella laimarcella lai5 mesi fa
    • Io ho vissuto una storia a distanza molto bella in realtà ( ero giovane ) salivo io o scendeva lui siamo stati insieme 4 anni ho dei bei ricordi a riguardo .Alla fine ero più io che salivo che lui che scendeva e ci siamo stufati . Comunque sono pienamente d’accordo con te un conto è vivere le persone h24 un conto è viverla una volta ogni tanto . Grazie mille per i video !!!! 🤗

      Monia MazzariniMonia Mazzarini5 mesi fa
    • Come ti ho scritto su Instagram la mia storia è un po' diversa, noi ci siamo conosciuti a lavoro e abbiamo speso 4 mesi insieme poi lui è andato in Canada per 1 anno ( cosa decisa prima che ci conoscessimo), adesso è tornato. Allora è stato molto difficile ma prima che lui partisse abbiamo passato più tempo possibile insieme ed abbiamo instaurato molta fiducia, lui mi ha detto che sono la persona giusta per lui e che sarebbe tornato dopo 1 anno. Io sono pure andata a trovarlo a metà percorso. Devo dirti che ero quella scettica perché non credevo sarebbe durata, perché ne ho passate 2 in passato. Il rapporto a mia sorpresa si è rafforzato, e nonostante la differenza di 7 ore facevamo sempre video chat ogni settimana più messaggio ogni giorno a tutte le ore. In pratica dipende dalla persona che trovi e da che tipo di rapporto crei fin dall'inizio, e senza dubbio la cosa più importante è che 1) la distanza abbia una data di termine della stessa e 2) che conosci la persona e te la vivi quotidianamente prima che debba andare via perché non credo nelle storie nate online a distanza senza avere mai incontrato quella persona, 3) bisogna fare di tutto perché la relazione continui e che mantenga un sorta di quotidianità e con questo intendo avere anche qualche fantasia del tipo sextesting or on video chat se preferite. Non sono sempre storie impossibili ma co devono essere i 3 presupposti che ho spiegato prima

      Veronica GovernaleVeronica Governale5 mesi fa
    • Secondo me una relazione a distanza può funzionare, se la vuoi far funzione se invece non la si vuole far funzione è un altro paio di maniche, poi ognuno di noi a le proprie esperienze personali.

      Lucia PolidoriLucia Polidori5 mesi fa
    • sono d'accordo con te perché non credo molto nelle relazioni a distanza ... perché comunque avendo già poca fiducia di mio normalmente , non riuscirei a fidarmi completamente non potendolo vedere ... poi ovviamente dipende dal tipo di distanza , perché se tipo e a sole 3o4 ore di macchina o treno da me allora se ne può parlare , ma comunque sarei super diffidente , e per come sono fatta a lungo andare potre accusarne delle mancanze ... spero sia chiaro il mio pensiero...

      Samantha AghemioSamantha Aghemio5 mesi fa
  • Non si puo generalizzare , dipende !!!! Io ho avuto un esperienza a distanza ,eravamo totalmente innamorati, e' finita per altri motivi........ma non ci siamo mai persi completamente....se si vuole un aereo ti porta li al massimo in due ore........e ' vero anche che ti manca il contatto e quando si litiga, vorresti averlo davanti e magari abbracciarlo ........

    Monica GiugnoMonica GiugnoGiorno fa
  • Sono d'accordo con te

    Roberto MarottoRoberto Marotto13 giorni fa
  • Ti seguo sempre,sei davvero simpatico e credo che quello che dici sia vero... Ho avuto una storia a distanza di tanti anni e per amore sono andata da lui,ma al momento in cui abbiamo iniziato a stare insieme h24 vivendo insieme la nostra storia è finita,era svanita la magia... Ora sono molto più felice con una persona vicina a me,vicina da subito il rapporto è più forte e la persona la conosci da subito

    Giorgio DomeniciGiorgio Domenici19 giorni fa
  • Io conosco il mio ragazzo da quando avevo 10 anni e ora che ne ho 14 ci siamo fidanzati durante il lockdown. A distanza e oramai sono 5 mesi che stiamo insieme, sono 225km di distanza e sinceramente no, mi spiace ma non sono d’accordo con te, perché non è che sei adolescente non puoi sapere cosa significhi avere una relazione a distanza, cioè si è difficile dato che la maggior parte del tempo stai male per lui/lei. Anche questo fatto che stai dicendo che tu non sai cosa esso/a faccia certo che è vero, però un’amore a distanza è basato su un rapporto di fiducia. E sinceramente credo che quando ci si incontra è una sensazione bellissima, stai bene con te stessa e con la persona che si, è meglio averla/a vicino/a ma davvero non potete capire queste emozioni. Ti ripeto, certe volte è peggio stare vicini che lontani. E ripeto quello a distanza è basato sulla fiducia, se non l’hai non puoi fare questi tipi di storie. In più per mia esperienza se ami realmente quella persona della distanza non ti importa, se vuoi vederlo prendi e parti, le sorprese puoi farle comunque. In più oso dire che sono meglio quelle lontane, perché immagina di avere una ragazza/o lì, ecco per me ci sono molte più difficoltà di quante ce ne siano in quella. E si, so che potrebbe mentire ma non sono tutti gli stessi. Io spero che le persone che ci stiano intorno capiscano che certe volte le relazioni così possano anche arrivare a diciamo considerazioni inaspettate, nel senso che magari due si innamorano a distanza, si fidanzano ok? Tutti i parenti e gli amici gli dicono che secondo loro non durerà perché è impossibile. Ma secondo voi così li aiutate oppure mandate i loro sogni in frantumi? No perché a me succede sempre che mi dicano ciò e detta sinceramente mi fa incazzare a bestia. Io spero che quelli come me che hanno una relazione a distanza riescano a realizzare quello che hanno in mente con la/il propria/o compagna/o💘

    _.its_ moon.__.its_ moon._Mese fa
  • Dipende da una serie di fattori che gravitano intorno alla vita di entrambe le persone che, messi tutti insieme, possono condizionare, facilitare o rendere difficile la conoscenza e, nel contempo stesso, la situazione che si sta cercando di vivere. Molto dipende dalla testa di entrambe le persone . Dalle esigenze e dai bisogni che ciascuno ha in quel determinato momento della vita. Se conoscono se stessi interiormente, cosa si aspettano dall altro (e qui si apre il concetto aspettativa...) È un discorso molto delicato che ha tante sfumature e va considerato in molteplici punti differenti. Ci sono esperienze che hanno funzionato e sono molto serie. Nonostante questo hai detto molte verità. 😉 👍

    Yst 05Yst 05Mese fa
  • Se si vuole tradire si tradisce anche vivendo nella stessa città...però quel tipo di persona lì nella relazione a distanza c'è il rischio che si faccia una doppia vita...famiglia con figli. Personalmente credo che si possa vivere una relazione a distanza, ma molto dipende dal prendere coscienza dell'alto rischio al quale si va in contro e da come la si vuole vivere la propria vita. Viversi lo stesso la propria vita oppure viversi una vita piena. Per finire esistono anche le relazioni a distanza Aperte...La vita è fatta di scelte e di conseguenze belle o meno.

    Loriana CostellaLoriana CostellaMese fa
  • Eeeh bhe!! ............... .... ... .. . 😞 che non puoi viverla è vero, ma dipende anche dalle situazioni. Insomma....... Bisogna avere anche maturità... Passiamo avanti và.............➡️

    Virgo MƏVVirgo MƏV2 mesi fa
  • La relazione d’amore principale deve essere con me stessa Poi mi piacerebbe una relazione da weekend, nel weekend sono amabilissima ed adattabile, ok la distanza, ma non troppa, sarebbe da viversi regolarmente Ma la quotidianità è la morte!!!

    Haikarasan 74Haikarasan 742 mesi fa
  • Ciao Gordon, ti parlo per quanto riguarda la mia esperienza. Ho 26 anni e mi sono messa con il mio lui a 19. Io di Milano, lui della Puglia, conosciuti al mio 19esimo. Io mi trovavo in Puglia per motivi X, dopo 6 mesi sono tornata a Milano. La relazione a distanza ha avuto un seguito per la bellezza di 3 anni (da notare che proprio per l'età ci sono stati vuoti e tira e molla per 1 anno) chiamate ogni sera, messaggi ogni 2 secondi, appena si aveva la possibilità (1 volta al mese circa) ci si vedeva, fino a quando io non mi sono trasferita in Puglia per altri X motivi. Ora siamo insieme da 7 anni e ti posso assicurare che le litigate ci sono state, sì è stato veramente difficile, ma non impossibile e ce l'abbiamo fatta. Viviamo la nostra quotidianità serenamente ora. La relazione a distanza è una cosa soggettiva. Ci deve essere forza di volontà e fiducia reciproca a livelli estremi da entrambe le parti, soprattutto se poi vivi momenti di tira e molla. Momenti che io stessa ho vissut dopo essere tornata a casa mia a Milano. Ci siamo lasciati prima che io partissi per tornare a casa, proprio per l'età, però la nostra volontà di stare insieme continuava a tenerci uniti nonostante tutto, età, voglia di fare esperienze, ormoni e quant'altro. Per creare qualcosa insieme con una distanza di 1000 km e più, ci vuole forza di volontà e voglia di stare insieme e di creare un futuro. Io comunque a prescindere dalla lontananza, ero a conoscenza della sua quotidianità, conoscevo amici, luoghi ecc. Siamo cresciuti insieme e stiamo bene. Quindi è sicuramente possibile, basta sapersi districare in una situazione del genere ed essere consapevoli a ciò che si va incontro. Ognuno di poi conosce i propri limiti e decide se sfondarli o meno.

    lorussodianalorussodiana2 mesi fa
  • Sono totalmente d'accordo con te. Ho avuto un'esperienza simile, durata mezzo anno... forse dipende molto dal carattere. Io mi considero una persona pratica, ''fisica'', senza il contatto diretto con la persona mi innamoro difficilmente... magari anni fa lo avrei fatto. Oggi cerco e desidero una relazione a 360 gradi, e una relazione a distanza non fa al caso mio per le troppe mancanze che comporta: emotiva, fisica e pratica. Un po' troppo! Preferisco la sana solitudine....

    La letteratura è il mio yoga.La letteratura è il mio yoga.3 mesi fa
  • Sono daccordo si tutto, postilla, funziona se c'e' un end date cioe' c'e' un progetto condiviso finale e progettato di incontrarsi e stare insieme fisicamente ad un certo punto. Nella mia modesta opinione rispecchio il tuo pensiero in tutti gli altri casi. Much love Gordon. Peace❤️✌️

    Paola GuainiPaola Guaini3 mesi fa
  • Dici esattamente le cose che penso, come è possibile? Oggi avrò fatto una maratona dei tuoi video e dici ogni singola parola che penso. O sei così empatico in generale o c'è qualche combinazione astrale per la quale mi ha fatto sentire in sintonia con un essere umano di sesso opposto al mio, anche se immagino che questo messaggio non te lo cagherai mai, ma ti faccio i complimenti per ciò che sei!

    Flavia IulianoFlavia Iuliano4 mesi fa
  • Ciao Yuri, io la penso come te nemmeno io potrei vivere più di una settimana senza vedermi o poter aver vicino il mio ragazzo, ma pensò anche che ci può essere tanto amore anche a distanza ma avendo avuto( un esperienza di storia a distanza vissuta male) preferisco vivermi la persona ogni quanto lo desidero

    Raffy DurzuRaffy Durzu4 mesi fa
  • Sono d'accordo in parte, nel senso che una storia ha senso se vissuta; la distanza non è una scelta, quindi se la storia è solida l'obiettivo comune deve essere quello di poter un giorno non lontano stare insieme nello stesso posto. Vissuta in questo modo, anche una relazione a distanza funziona, forse anche più di una non a distanza!!

    SaraSara4 mesi fa
  • I miei genitori avevano poco più di 30 anni quando si sono conosciuti, mio padre spagnolo e mia madre italiana, hanno avuto una relazione a distanza finché non sono nata io non molto anno dopo, poi mio padre è venuto a vivere in italia 😊

    Gnese 19Gnese 194 mesi fa
  • io ho solo 15 anni ma ho avuto il primo amore a distanza.. ci vedevamo quando poteva capitare... lui non ha retto.. appunto perché gli mancava troppo il contatto fisico e perciò mi ha lasciato. per quanto riguarda corna o non corna.. io mi fidavo tanto di lui e lui di me, credo anche che alla fine una persona può traditi anche vivendo affianco a te, I modi si trovano.

    angiiiangiii5 mesi fa
  • non, durano e vero,

    giulia spagnuologiulia spagnuolo5 mesi fa
  • L'amore è illusione, sia a km zero che ai due capi del mondo... L'amore a distanza si nutre potentemente di quell'illusione. Io non ci vedo niente di sbagliato, ma bisogna esserne consapevoli. Questo è quello che ho pensato quando l'ho vissuto.

    Ciccio PasticcioCiccio Pasticcio5 mesi fa
  • Ho guardato il video solo per curiosità, perché più o meno queste sono le cose che sento e mi sento dire. Secondo me il tutto dipende dalle persone in ballo. Noi siamo molto particolari, ci definiamo "orsi", non abbiamo mai avuto una grande vita sociale 😆 È stato anche un caso fortuito conoscerci, figuriamoci 😃 (e non solo ci siamo innamorati a distanza, noi ci siamo addiritura innamorati via chat/telefono 🤣) È sicuramente complicato e non è per tutti, bisogna essere davvero forti in alcuni momenti, ma io l'ho vissuto per 9 anni continuativi, poi ci sono stati 4 anni in cui lui è venuto a vivere nella mia città ed ora siamo nuovamente a 600 km. Ma nel quotidiano noi ci conosciamo come le nostre tasche, dopo 14 anni capiamo se qualcosa non va pure se tra di noi c'è una cornetta o il silenzio di uno o dell'altro. Non nego che in alcuni periodi sia dura da ambo le parti, ma abbiamo sempre superato tutto anche senza vedersi fisicamente. Attualmente purtroppo ci è impossibile convivere in pianta stabile, ma ci vediamo molto spesso. Paradossalmente ci vediamo più (e per più tempo continuativo) a distanza, che quando vivevamo nella stessa città 🤣 con questa situazione non ci vediamo da fine gennaio e stiamo facendo il conto alla rovescia 🤞🤞 (speriamo riaprano gli spostamenti tra regioni!) E per quanto riguarda il sesso o il contatto fisico, non siamo tutti uguali, ti dico che amo talmente tanto questa persona, che per anni non c'è stato sesso tra di noi perché lui aveva un problema (ora risolto) ed io non ho mai pensato, neanche per un secondo, di lasciarlo 💖 Quando sento gente dire che "hai sprecato gli anni migliori della tua vita" rido, perché mi dispiace per loro perché forse non avranno mai un amore come il mio, perché pensano troppo alla quantità e non alla qualità.

    Dalila MottaDalila Motta5 mesi fa
  • Se sospetti la sincerità del tuo partner e vuoi confermare se sta tradendo o meno, specialmente se sei in una relazione a distanza, ti consiglio di inviare un'e-mail a cyberhackintelligence@gmail.com o di inviargli un messaggio su WhatsApp +1 (646 ) 808-0457 o su Telegram @CyberHackIntelligence. Possono aiutarti a hackerare WhatsApp, Instagram, Facebook e qualsiasi altra piattaforma di social media clonando il suo telefono. Sono inoltre specializzati in altri tipi di hack come Gmail, Yahoo mail hack, clonazione del telefono e qualsiasi altro tipo di hack. Aiutano anche in Bitcoin, Bitcoin mining e recupero di bitcoin persi. I loro servizi sono affidabili, garantiti e anche convenienti. Abbi una buona giornata.

    Salihaj BleonaSalihaj Bleona5 mesi fa
  • La mia esperienza è durata dai 18 ai 20 anni, Torino Milano... Purtroppo hai ragione, subentrano fattori che non puoi ancora gestire... Ti accorgi che vuoi sempre più contatto ma non puoi soddisfare quel desiderio e ciò ti fa soffrire sempre di più fino a quando neanche il tuo amore riesce a coprire la sofferenza

    Giovanni Pietro ApratoGiovanni Pietro Aprato5 mesi fa
  • Non sono per niente d accordo, ho una relazione a distanza da quattro bene, eh beh quando ci siamo conosciuti eravamo poco più che dei bambini, siamo e stiamo crescendo insieme, logicamente non sto assolutamente dicendo che siano state tutte rose e fiori, anzi...i litigi e le litigate, é difficile si, questo sicuramente, ma onestamente il punto nel quale dici che beh essendo circondato da altre ragazze/i potresti cadere quasi sicuramente in tentazione non sono per nulla d'accordo...boh almeno per me personalmente non é mai stato così, sarà perché sono innamorata, sarà perché ci vediamo spesso, 3 volte al mese, per piú tempo, nonostante più di 1000 chilometri di distanza, non saprei...però sono certa del fatto che tutto é possibile, se lo si vuole, eh se soprattutto da parte di entrambi c é un sentimento vero e sincero.

    Francesca PerroneFrancesca Perrone5 mesi fa
    • Anni*

      Francesca PerroneFrancesca Perrone5 mesi fa
  • Si l 'Amore può io ci credo

    kristina ibba mantchorovakristina ibba mantchorova5 mesi fa
  • Sul discorso della fiducia secondo me è una stronzata. Se uno non si fida del partner allora che senso ha stare insieme? E sullo stalkerizzare, sapere dove è stato ecc pure quello mi chiedo quali malattie mentali ha una persona per comportarsi così. Ma stiamo scherzando che siccome sto insieme a una persona allora devo rendere conto a lei di cosa faccio e cosa non faccio?

    Farah IccolFarah Iccol5 mesi fa
  • Sei a un'ora e mezza da me? Adoro quando ci sposiamo?

    Giorgia FrisellaGiorgia Frisella5 mesi fa
  • Io sono nell'ultima fascia, io 39 e lui 48,ci conosciamo da 15 anni, siamo amici ma c'è sempre stato qualcosa che non ci siamo mai detti, ognuno di noi ha fatto esperienze e siamo sempre stati in contatto e ci siamo visti abbastanza spesso, ora come ora ci vediamo una volta al mese, ma ci sentiamo praticamente 5 volte al giorno, lui mi chiama anche solo per sentire la mia voce e dirmi che mi ama, lui è davvero un uomo speciale, è lui che mi ha sempre tampinato per anni, mi ha sempre voluta e adesso sono sua, per ora siamo all'inizio ma in un certo senso abbiamo già fatto discorsi sul futuro, visto che appunto sono già passati 15 anni. Sono dell'idea che ogni relazione ha le sue dinamiche e regole, perché ognuno di noi è diverso, l'importante è crederci e avere sempre rispetto dell'altra persona

    katia gallikatia galli5 mesi fa
  • Sono perfettamente d'accordo con te. Quando avevo 14 anni mi sono fidanzata con un 17enne. Eravamo della stessa città e passavamo insieme tutte le mattine. È andata avanti per un mese, poi ho scoperto che aveva una fidanzata a 300 km da lui. Mi sono sentita usata come non mai. Ho sbattuto la testa una seconda volta qualche mese dopo, fidanzandomi con un tipo a soli 90 km da me. Ci sentivamo per telefono ogni giorno, ma in un anno ci siamo visti dal vivo solo una volta e io sono rimasta molto delusa. Credo ci fosse stata molta attrazione e credo di aver provato seriamente qualcosa per questo ragazzo, ma dopo tanti mesi d'attesa è svanito tutto. Per lui non cambiava niente, ma io non essendo abituata a una relazione a distanza avevo bisogno di sentirlo più vicino. Com'è finita? Lui aveva delle "amiche" che invitava a pranzo e con cui usciva spesso, mentre io speravo ogni giorno di poter uscire con lui. Non mi è andata bene questa cosa e sommata ai continui litigi, alla fine ci siamo lasciati.

    anna mariaanna maria5 mesi fa
  • Anche la quarantena ha fatto diventare le storie come se fossero a distanza.

    Fede RomyFede Romy5 mesi fa
  • Hai detto che giustamente da piccolo non sapevi manco cosa fosse l'amore ma non hai detto cosa è per te l'amore.

    Fede RomyFede Romy5 mesi fa
  • parlo per esperienza personale. sono d'accordo con quello che hai detto, però é anche vero che ci sono persone e persone io fino a qualche anno fa, avrei scelto ogni tipo di relazione, invece a ormai 18 anni ho imparato a conoscermi, e mi sono resa conto che una relazione a distanza per me è molto meglio. ma per il semplice fatto che non sono una persona molto fisica, amo i miei spazi, sono parecchio asociale e ci sono giorni in cui voglio stare totalmente da sola. esempio delle migliori amiche: sto da dio anche con la mia migliore amica, sempre a distanza. proprio perché quando ci vediamo, una settimana al mese, facciamo un botto di cose: ci guardiamo tutti i film che ci siamo messe da parte per vederli assieme, ci raccontiamo quello che volevamo raccontarci di persona che pian piano si accumula, stiamo sveglie notti intere per passare assieme più tempo possibile eccetera eccetera la distanza non è sempre un male, dipende molto dal carattere di una persona. comunque, amo alla follia questi tuoi video, penso che siano i video più veri e sinceri postati su ITworlds

    Jessica MariaJessica Maria5 mesi fa
  • Jnnn po

    Alessia RigoAlessia Rigo5 mesi fa
  • Non funzionano affatto e confermo

    ValeriaValeria5 mesi fa
  • Bene, le tue considerazioni sono interessanti.. Comprendo ciò che hai detto, ma decido comunque di parlarti di quella che è stata, ed è tutt'ora una delle esperienze più importanti della mia vita. Tanto per cominciare, inizierei con il dire che sono siciliana, ma vivo da un po' di anni a Roma, lontana dai miei cari da quando avevo 14 anni, per dedicarmi allo studio della danza in un'accademia professionale.. mi sono innamorata in quella stessa accademia di un altro ballerino, all'età di 16 anni, e abbiamo vissuto già da piccolissimi, una relazione che non vedevo nei miei compagni del tempo, e che non vedo ancora ora. Abbiamo vissuto una relazione incredibilmente profonda e grande, nonostante fossimo così piccoli. Bellissimi i mesi iniziali, i problemi sono cominciati nel momento in cui ognuno ritornava, per le vacanze (quindi Pasqua, Natale, estate ecc..), al proprio paese di origine, io Sicilia e lui Calabria. Per due bambini ovviamente non era facile da gestire eppure, ci siamo sempre tenuti stretti, anche adesso in periodo di quarantena non non ci vediamo da due mesi, ed è il periodo di tempo più lungo che abbiamo vissuto da separati.. Il punto è che, io scelgo lui sempre, e la distanza, non è tanto forte da allontanarmi, da farmi lontanamente pensare di mollare. Non nego che per me sia facile, come dici tu, delle volte si ha bisogno del contatto fisico, anche da arrabbiati.. ma non riuscirei ad immaginarmi senza di lui.. Penso che se ci sia amore, si possa superare, anche perché puntualmente, le settimane che passavo senza di lui, 1) si annullavano IMMEDIATAMENTE quando lo vedevo, 2) si ritrova sempre una nuova fiamma, come se ogni volta vivessimo quelle emozioni per la prima volta, nonostante siano passati anni. Per me che sono una persona tanto passionale, che vuole sempre emozionarsi, questi momenti sono fondamentali. Credo semplicemente che i rapporti a distanza funzionino solo quando c'è una bella fiamma dietro, quando c'è desiderio, e passione...

    Rachele AlbaRachele Alba5 mesi fa
  • Mi dispiace ma non sono d'accordo, mi sono messa con il mio ragazzo a 15 anni e dopo 4 anni stiamo ancora insieme, l'amore non se ne è mai andato. Io mi sono dovuta trasferire a Brescia per un anno e certo le litigate ci sono state ma anzi la distanza ha ravvivato il rapporto perché abbiamo fatto un sacco di nuove esperienze e viaggi, siamo maturati e stiamo maturando insieme e penso sia un amore genuino e non da favole. Forse non staremo insieme tutta la vita, sicuramente, però perché privarsi di certe emozioni "perché è già troppo complicato da vicino"?

    federica verdozzifederica verdozzi5 mesi fa
  • Ciao Gordon, la mia relazione a distanza ha funzionato. Io sono di Brescia e lui di Roma , è stato davvero difficile ma con sacrificio e tanta tenacia ce l’abbiamo fatta . Ora abitiamo insieme e nonostante la giovane età stiamo creando la nostra famiglia poiché per un pochino di sfortuna sono rimasta incinta. Ora sono quasi a termine, vivo con il ragazzo che amo e sono in attesa di una bambina che amo già più di me stessa. La relazione a distanza è davvero difficile ma devono esserci fiducia e rispetto , ma soprattutto sentimenti forti!

    Martina PapaMartina Papa5 mesi fa
  • 35km di distanza cornuta mazziata e lasciata in quarantena..(il giorno del mio compleanno )ovviamente io innamorata persa..dopo un anno Storia finita a detta sua perché l’interesse non era più reciproco da entrambe le parti..e ha aggiunto anche che è stata una decisione sofferta,e la tipa l’ha conosciuta a detta sua da una settimana..certo e io sono nata ieri! l’altra la conosceva già da un tot anche perché sta a 10minuti di macchina da casa sua! Su Instagram circo degli orrori! Da profilo privato a profilo pubblico in 2h e storie che creda mi possano “toccare” con lei taggata ma mi fa solo ridere😂 da super riservato a bambino dell’asilo insieme alla sua amica alla recita di Natale! Non aggiungo altro NC! Comunque sto guardando parecchi tuoi video e imparando veramente tante cose..grazie GORDON❤️ soprattutto quello su l’affrontare una rottura🙄

    Francesca CurtiFrancesca Curti5 mesi fa
  • Ci sarebbe un altro esempio. Due stanno insieme poi uno va in un altro paese ma solo per un periodo. Una mia amica è andata in Inghilterra un anno e poi è tornata e nonostante la difficoltà è la mancanza sono riusciti e stanno ancora insieme (ormai da 4 anni)...io personalmente non sarei mai riuscita, come te ho bisogno del contatto anche solo stare zitti. Zitti, ma insieme. Per fortuna io e il mio ragazzo abitiamo a 10 minuti di distanza a piedi quindi riusciamo a vederci tutti i giorni e a viverci la nostra quotidianità con litigi, gioie, tristezza ecc...😍♥️

    Chiara PesentiChiara Pesenti5 mesi fa
  • Completamente d'accordo

    Rachel GalleryRachel Gallery5 mesi fa
  • Io penso che se c'è un serio impegno l'amore a qualsiasi distanza funziona, anche solo qui nei commenti ce la prova che l'amore a distanza può funzionare.. quindi non sono d'accordo con te, ma ognuno ha pensieri diversi.

    SofiaSofia5 mesi fa
  • C'è sempre l'eccezione che conferma la regola,comunque io concordo con Gordon,non ci si può amare a distanza,diventa tutto virtuale,troppo! Oggi di virtuale c'è già troppo! Va bene viversi quotidianamente,se uno deve fare i km,magari un lui,(va bene),aumenta il desiderio,ma lei che si prende un treno o cambia casa per lui.Proprio no! Sono per il matrimonio e non la convivenza,io non mi sono sposata,mi sono lasciata sette anni fa,e sono single p,contenta di essere single.Non c'è tanto meglio di lui in giro,se mi devo contentare,sto bene così!

    Oklaoma PicciOklaoma Picci5 mesi fa
  • Ti scordi un dettaglio..... Siamo in quarantena! Chiunque non conviva di è fatto 2 mesi a distanza! E le chiamate... O le fai, o torni single! Poi addio affetto stabile! 😅

    laura regolilaura regoli5 mesi fa
  • Il giorno in cui sei uscito con il tuo video si è interrotta una storia d'amore che per quanto mi riguarda (e son certo almeno fino al giorno prima anche per lei) era meravigliosa. La distanza, l'emergenza sanitaria che ha imposto il non vedersi per quasi tre mesi ad oggi e la non mia capacità di farle capire quanto fosse unica e meravigliosa per me. ...poi boh...nulla taglio di netto. Comunque per la tua statistica io ho 43 anni, lei 35. Ora cercherò di pensare e meditare anche guardando i tuoi preziosi consigli.

    Gianmarco BrueraGianmarco Bruera5 mesi fa
  • Io ci ho creduto, tornato dopo due anni pochi mesi dopo la scomparsa di mia madre... Finita perché stavo male dalla lontananza. Sono conscia del fatto che mi sono innamorata di una mia idea, pensare a questa cosa mi fa' male. Lo so, a 29 anni non è comprensibile dagli altri, ma fa' male lo stesso.

    Red bearRed bear5 mesi fa
  • Ciao Gordon io ti porto la mia esperienza personale che è positiva.Io 45 anni lui 43 e iniziamo la nostra relazione a Giugno 2019 dopo esserci sentiti e visti per 2 mesi perché lui vive in Germania per lavoro e io a Torino dove lui ha ancora i parenti e la mamma che va a trovare spesso a novembre per la troppa nostalgia e la troppa voglia di viversi quotidianamente io mollo tutto e mi trasferisco in Germania ed ora stiamo organizzando il matrimonio ma entrambi ricordiamo quei mesi separati come un periodo che ci ha aiutati a crescere nel rapporto perché non potendo vederci ma parlandoci molto abbiamo imparato a conoscerci.

    Anna MurraAnna Murra5 mesi fa
  • Non ho mai accettato approcci di persone lontane, nemmeno quelle conosciute in vacanza...non posso allontanarmi nei weekend per questioni lavorative e sono troppo passionale per aspettare mesi per vedere la persona che amo. Quindi per me è no. Magari una donna diversa da me può accettare la distanza, credo che dipenda dai caratteri. La pazienza non è certo il mio forte.

    Cinzia Di tommasoCinzia Di tommaso5 mesi fa
  • Allora sono abbastanza d'accordo con tutto ma c'è una cosa che non va... MANCA LA PARRUCCAAAA!!!!!!!!!!! xD

    BlackCrystalBlackCrystal5 mesi fa
  • Io sono molto timido e non saprei come E dove incontrare/parlare con una ragazza per anche solo farci amicizia figuriamoci per provarci... Quindi ho sempre optato per le relazioni a distanza ma mi è sempre andata male la più lunga è durata 6 mesi ma poi lei mi ha tradito e l'ho lasciata

    Estoy _locoEstoy _loco5 mesi fa
  • Capisco il tuo punto di vista, perché prima di buttarmi in una storia a distanza (200 km da 3 anni e mezzo ormai) pensavo uguale. Avevo un'amica che aveva il fidanzato a 50 km e mi sembrava folle. Chiaramente ho una visione diversa dalla tua, ma in particolare: - Le corna capitano anche se abitate insieme. Non è la distanza, è la volontà di non farle. - Vero, non conosci subito la quotidianità con questa persona. Ma alla prima discussione a distanza, lo stress porta a galla tutti i lati del carattere più insidiosi da entrambe le parti. La quotidianità ho una vita per viverla, ho una vita intera per odiarlo perché non abbassa la tavoletta del cesso, ma capire la sua reazione in un momento di rabbia e stress è più importante per me - sono d'accordo. L'amore non basta. Serve un obiettivo comune. Serve TANTA pazienza. Serve maturità, ed entrare nell'ottica che l'intesa mentale vale al pari del contatto fisico (ora in tempo di pandemia, regioni diverse, non ci vediamo da quasi tre mesi..) Non è per tutti. E deve essere circoscritta a un determinato periodo di tempo, finché le circostanze non permettono di avvicinarsi e vivere la quotidianità. Ma è una storia come le altre! Solo più difficile, ma anche tanto bella:) Ciao!

    Silvia MezzadriSilvia Mezzadri5 mesi fa
  • Amo le storie a distanza x mantenere le distanze

    Cosetta FedericoCosetta Federico5 mesi fa
  • Mi hai fatto stare meglio

    Elena SavojardoElena Savojardo5 mesi fa
  • Per esperienze a me vicine e personali dico che dipende da tanti fattori: le due persone come sono, le loro abitudini, la quantità di tempo che si può passare assieme, la distanza effettiva in km..... l'amore che unisce. Non fa per tutti!

    M GbrM Gbr5 mesi fa
  • Potresti fare ancora un approfindimento su una relazione a distanza soltanto per un determinato periodo, nel senso di "vivete insieme a Milano, lui/lei deve spostarsi due mesi a Roma per lavoro e poi può tornare". In sostanza quando per motivi che non dipendono da te sei costretto a spostarti per un determinato periodo, ma definito e non che dura in eterno. Come la vedi in questo caso?

    Serena DoceschiSerena Doceschi5 mesi fa
  • Ciao! Trovo le tue riflessioni sempre degli spunti interessanti. La nostra è una storia a distanza e rimasta tale per 3 anni, quando ci siamo trovati per caso su un sito di incontri... Io su un'isola, lui a Roma. Ci siamo piaciuti subito, tanto che abbiamo parlato ininterrottamente per un mese, poi sono andata a trovarlo. Da quel momento in poi abbiamo fatto i turni una volta al mese ciascuno, fino a che non mi sono laureata e abilitata. Ho cambiato città e ora viviamo assieme da 1 anno e 8 mesi. È ancora presto per dire che sarà per sempre, ma l'impegno ce lo stiamo mettendo... Non è stato (e non è) tutto sempre roseo, anche perché è vero che la distanza amplifica i problemi...ma se c'è volontà di risolvere da parte di entrambi può valere la pena. Ah, io ho 35 anni adesso, e lui 41. Se non avessi fatto quello che ho fatto mi sarebbe sempre rimasta la spiacevole sensazione di cosa lasciata in sospeso, nel limbo.

    YoungSquawYoungSquaw5 mesi fa
  • Ora sono anni che sto con il mio ragazzo, la nostra storia era iniziata a distanza, ma poco dopo mi sono trasferita dove abita lui. Ora stiamo bene, però probabilmente se non fosse andata così la relazione sarebbe finita perché la penso come te: Non vivi appieno una persona se ce l’hai distante, io ho deciso di trasferirmi perché mi faceva star male non poterlo vedere quando ero triste, quando litigavamo o quando avevo voglia di coccole. Ho scoperto tanti nuovi lati del suo carattere che fortunatamente mi hanno fatta innamorare di lui ancora di più, ma poteva anche succedere l’opposto. Comunque dipende sempre da persona a persona.

    Kymi SaphyKymi Saphy5 mesi fa
  • Ciao Gordon, domanda.. Hai voglia di parlare delle relazioni ai tempi della quarantena? Cosa ne pensi di una relazione magari iniziata da qualche mese che viene "messa in pausa" dalla quarantena? Magari in regioni diverse

    Martina LuottiMartina Luotti5 mesi fa
  • Secondo me dipende da ogni coppia, facendo mio esempio primo anno di relazione siamo stati insieme poi lui per motivi di lavoro ha dovuto trasferirsi e perché era molto difficile trovare lavoro nel suo campo qui! ma ora dopo 2 anni finalmente ha trovato lavoro in città e non vedo l’ora di vederlo più spesso! Ma anche a distanza viene ogni 3 settimane ci vediamo il weekend e io vado 3-4 volte durante le vacanze per almeno una settimana quindi si !!può funzionare la relazione se la VUOI far funzionare

    Ayisha ArshadAyisha Arshad5 mesi fa
  • Io aggiungerei al tuo discorso anche la questione che ti senti un po’ inutile perché magari ti accorgi che l’altra persona sta vivendo delle situazioni difficili ma non hai modo di farla sentire meglio. E la sensazione di impotenza ti logora dentro perché poi inizi a pensare: la sto costringendo a restare aggrappata a me mentre magari senza di me potrebbe vivere meglio, fare esperienze che restando con me si precluderebbe Amare è anche desiderare il meglio per l’altra persona, ma stare insieme come può essere il meglio se non vivi l’amore?

    Claudia RicciardiClaudia Ricciardi5 mesi fa
  • Secondo me dipende da quanta distanza e dall’impegno che ci si mette. Io sono stata con un ragazzo che vive a due ore da me e ci vedevamo comunque tutti i week end in cui vivevamo insieme h 24. Ora sto con un ragazzo che vive a 15 min da casa mia ma ci vediamo lo stesso solo il week end tra lavoro e altro ahah È normale che quando si cresce non ci si può vedere sempre sempre e per come sono fatta io non mi piacerebbe avere una relazione in cui stai perennemente insieme tutti i giorni (almeno fino a quando si decide di andare a convivere

    Chiara BondesanChiara Bondesan5 mesi fa
  • Domande per te.. Se incontri una ragazza e ti innamori ma sai che siete a distanza (tipo appunto Milano-Sicilia) ma decidi di provarci, dopo quanto tempo la lasceresti?? Le perleresti appena vi vedete o in videochiamata??

    Adele Lo MedicoAdele Lo Medico5 mesi fa
    • P.s. fascia d'età 20-25

      Adele Lo MedicoAdele Lo Medico5 mesi fa
  • Dal canto mio, io e il mio compagno abbiamo resistito quasi un anno a distanza (Io di Torino e lui di Cattolica)....ci siamo conosciuti su una chat per ragazzoni come noi a fine agosto del 2011 (curiosamente proprio il giorno del suo compleanno)....quando ci mandammo il primissimo messaggio io avevo 22 e lui 36....ci sentivamo ogni giorno via Skype o via cell raccontandoci vita, morte e miracoli per un mesetto buono e ci organizzavamo in base ai nostri impegni (Io ero volontario autista e ballavo country e lui oss in casa di riposo)....a fine settembre del 2011 venni giù da lui per la prima volta e decidemmo che era ora di fidanzarci e provarci....purtroppo io potevo venire giù una volta al mese e infatti a gennaio del 2012 abbiamo sentito che la cosa scricchiolava, ma nonostante tutto siamo andati avanti....a luglio sempre del 2012 ho deciso di prendere baracca e burattini e venire a stare quaggiù e andare a abitare assieme.....a distanza di 9 anni rifarei la stessa cosa😊😊

    Riccardo RegliRiccardo Regli5 mesi fa
  • Allora le relazioni a distanza sono difficilissime, hai un sacco di dubbi e sì hai ragione si litiga tanto e non si riesce a risolvere subito tutto, qua hai ragione, sì ma non è impossibile, e si conosce la persona anche abitando a distanza, perché non è che non ti vedi o non ti senti, cioè ti vedi il più possibile, la cosa difficile è fidarsi ciecamente, fare pace dopo le litigate, e avere tanti soldi per spostarti perché io una storia a distanza a 300 km quindi non tantissimo eh, ho speso davvero tanti soldi, ma davvero tanti, e lui lo stesso, ci si vede il più possibile, bisogna pensarci bene prima di iniziare una relazione a distanza, non penso che sia impossibile, è solo tanto difficile, devi conoscere molto bene quella persona prima di iniziare seriamente una relazione a distanza, e chiamarsi ogni sera non è per niente noioso, perché non potendoti vedere aspetti almeno di sentire la voce di quella persona, poi non può continuare per anni e anni secondo me a distanza io un anno e mezzo ho resistito a distanza, poi basta avevo bisogno di vederlo più spesso, quindi dato che dovevo trasferirmi per altri motivi ho deciso di trasferirmi vicino a lui, ora ci vediamo ogni giorno ed è tutto MOLTO più semplice, ma è fattibile una relazione a distanza, funzionano, ci vuole TANTO impegno, TANTA pazienza, TANTI soldi, e ovviamente TANTA fiducia, si litiga moooolto di più che normalmente, ma poi boh forse evitando di sentirsi e non sapendo cosa fa l’altra persona tutti e due ragionano di più sulla litigata e si parla di più per risolvere, perché ovviamente non ci si vede ma si può solo parlare, e forse è anche una cosa positiva, comunque sono davvero difficili se non si ha voglia di una relazione, o se non si ha voglia di fare una relazione difficile sono la cosa più sbagliata da fare

    Mariarachele De BortoliMariarachele De Bortoli5 mesi fa
  • Smentisco subito la sono stata per 7 anni con un a ragazzo di Lido di Jesolo ci amavamo moltissimo esisisteva solo lui e per lui era lo stesso. Non hai la verità in tasca finiscila di fare il grand uomo che da consigli se è finita non è stato per un tradimento te lo do per certo.....

    Patrizia BattagliaPatrizia Battaglia5 mesi fa
  • Per me funziona l'amore a distanza , la mia relazione con mio marito è cominciata così, cercavamo di vederci tutti i weekend quando non aveva da lavorare anche il fine settimana , dopo due anni di relazione a distanza mi sono trasferita io da lui e sino ad oggi posso dire felicemente che sono dieci anni che stiamo assieme

    giuliab29giuliab295 mesi fa
  • Sarò strana, ma io penso che in una relazione a distanza, come in una relazione senza distanza, la fiducia nella fedeltà dell altro sia il minore dei problemi. Concordo sul fatto che sia molto più dura di una relazione "fisicamente vicina". Infatti dev essere una scelta consapevole: può essere un esperienza estremamente utile e formativa, ma devi saperne cogliere tutto il bene per te stesso e non è scontato. Penso anche che possa funzionare se limitata nel tempo e con una prospettiva a breve termine di convivenza. Detto questo sì, ce la si può altamente risparmiare ed è il consiglio che darei a molti. Soprattutto a chi crede nella congiunzione astrale, nell altra metà della mela e nella predestinazione. (Il destino dev essere davvero figlio di vacca se ti assegna a uno squinzio cinquantenne di Canicattì e tu sei una diciottenne valdostana, per dire). Si scherza. Io, in conclusione, ho 27 anni e una relazione a distanza di 280km. Lo adoro, ma vedremo se continuerò a farlo tra qualche mese, quando verrà a lavorare nella mia zona:p *cross*

    Arianna B.Arianna B.5 mesi fa
  • Io l'ho provato e ti porta solo dolore e sofferenza ed io l'ho vissuto per 2 anni

    Vera RifelliVera Rifelli5 mesi fa
  • Direi che sono d'accordo con te, però non mi sono mai posta il limite di non conoscere qualcuno di un altra città per il semplice fatto che essendo adulti, autonomi e indipendenti se entrambi si trovano bene e si crea un sentimento nel giro di poco uno dei due sarà disposto a spostarsi per potersi vivere...

    giorgia cidalegiorgia cidale5 mesi fa
  • Io lo vedevo due volte a settimana e funzionava alla grande. Funzionava finché non c'è stata la quarantena e mi ha lasciata. L'ennesima batosta

    Sara FossaSara Fossa5 mesi fa
  • " Viverti "...anch'io Gordon devo vivere la storia., la persona di persona e non a distanza......Non mai stata per le storie a distanza . So già che poi ,pian piano , mi passerebbe etc etc etc ... Condivido tutti I motivi che hai elencato. Per me è infattibile!

    myhorse3myhorse35 mesi fa
  • io ultimamente ho avuto SOLO relazioni ia distanza.. e si, non è facile e difficilmente funzionano ma fortunatamente c'è sempre quella piccola percentuale che fa da eccezione. ovviamente le relazioni non a distanza sono tutt'altra cosa, appunto come ho detto prima ultimamente ho avuto solo relazioni a distanza e adesso che ne ho una NON noto che è tutto poco più facile e ovviamente diverso, c'è una 'velocità' nel conoscersi e devo ammettere che le preferisco.. ^^

    SabSab5 mesi fa
  • Ciao Yuri, vorrei raccontarti la mia attuale esperienza per spiegare meglio il perché non sono d'accordo con quello che hai detto: Ho 20 anni, tre anni fa ho conosciuto il mio attuale ragazzo di sei mesi poco più grande di me, stiamo nella stessa città a 10 minuti di macchina, l'anno scorso ha intrapreso una carriera lavorativa mooolto difficile: il mio ragazzo è un marittimo, naviga per un'importante compagnia italiana, ha fatto già due imbarchi e non è per niente facile, il primo imbarco è stato tra l'Italia e la Grecia, il secondo non è stato facile perché ha fatto tutto il Nord Europa, Turchia e Libia, luoghi anche altamente pericolosi causa guerra, tutto questo da Novembre 2019 a Marzo 2020, in più Aprile in quarantena, quindi calcolando io e il mio ragazzo non ci siamo visti per sei lunghissimi mesi. Non è per niente facile, perché come te sono una ragazza che tiene molto al contatto fisico, ma per il nostro futuro insieme abbiamo dovuto prendere tutto il coraggio possibile e stringere i denti. Ora penserai che sono folle, che dovrei vivermi una storia "normale", ma per me tutto questo sta e deve diventare normalità, la fidanzata di un marittimo ha una vita un po' difficile, vedere il ragazzo per due mesi e vederlo ripartire per quattro mesi non è mai facile: bisogna fare più cose possibile per i due mesi quando è a casa per poter recuperare il tempo insieme, serve tanta forza al momento di salutarlo, si versano tante lacrime, ma c'è anche il bello del desiderarsi ogni giorno di più, contare i giorni che mancano per riabbracciarlo, non si perde la monotonia delle giornate passate allo stesso modo. Ci sono i pro e i contro come tutte le cose, ma ho deciso di fare questo sacrificio perché ho avuto la consapevolezza che tutto questo mi ha portato ad amarlo ancora di più, mi ha aiutato anche a crescere caratterialmente, a responsabilizzarmi e capire che i sacrifici e il sudore della fatica portano sempre a qualcosa di buono, ed esattamente dal 4 maggio sono con lui ogni giorno (sempre in sicurezza e in casa) e riabbracciarlo è stata la sensazione più bella del mondo. Ho sempre creduto che la distanza non sia un problema a patto che ci siano progetti realizzabili insieme, e una frase che dico sempre a lui è "nessun mare o oceano potrà mai separarci se sono dentro il tuo cuore", crederò magari ancora all'amore delle favole, ma io in quella frase ci credo veramente. Un bacio Yuri, ti seguo sempre!

    Martina RomeoMartina Romeo5 mesi fa
  • In sta quarantena adesso ci sono anche gli psicologi improvvisati

    Martina BrunoMartina Bruno5 mesi fa
  • Io invece ho vissuto la situazione opposta, soffrivo di più i momenti di freddezza in lontananza, perché non puoi "sbatterlo sul muro" e dirgli "Oh, ma che hai!?", dal vivo invece è diverso, perché ti rompo le ⚽⚽ fino a quando non chiariamo. La quotidianità? Ma è quella l'essenza di una storia, è lì che si creano LE BASI, se non sai affrontare quella, compresi anche i momenti "NO", allora significa che la tua relazione era basata sul nulla. Ma questo vale anche se non si ha una relazione a distanza, tipo quelli che sono fidanzati ognuno a casa sua, poi vanno a convivere e la coppia si sfascia, è la stessa identica cosa. Poi in merito alle tentazioni... quello che devi chiederti è: "perché io ho scelto questa persona? Ne vale la pena?", se la risposta è sì, fidati che non ti viene neanche la voglia di andare con altri. Se invece la voglia ti resta, allora vuol dire che l'amore sta scemando. Che poi c'è anche da dire che le storie a distanza non possono durare per sempre, si combatte un po', ma per poi un giorno andare a vivere insieme o cmq vicini, magari nella stessa città, perchè con l'età e i vari imprevisti della vita (vedi pandemie varie), alla lunga è normale che la persona la vuoi accanto a te, vicina, a maggior ragione poi con l'avanzare dell'età. Poi c'è da dire che io l'ho vissuta da adulta e che ero persino contraria alle storie a distanza. Ti dirò, avevamo ben 7 ore di viaggio da affrontare ogni volta, ma che ti devo dire, per lui ne è valsa la pena. Abbiamo avuto anche noi i nostri momenti no e sono sicura che se l'avessimo tirata troppo per le lunghe, alla fine anche noi ci saremmo stufati, ma non della persona, occhio(!), ma proprio per il non poter affrontare la quotidianità insieme. Il fatto che tu dici che ti annoi a stare a telefono tutti i giorni, quello, passami il termine, "è un tuo limite", avresti lo stesso problema anche con una ragazza che ti abita vicino, ma che magari, per problemi lavorativi o di studio, non riesci a vedere tutti i giorni. Le 🤘🏻? L'unica cosa su cui posso darti ragione è che non essendo presente lì fisicamente, dare fiducia è molto più dura da digerire, ma uno può metterti benissimo le 🤘🏻 anche se abitate nella stessa città e di situazioni come questa il mondo né è pieno. In merito a una coppia che nasce vicina, ma poi per forze di cose si allontana, anche secondo me non dura, perché cambiano proprio gli equilibri a cui si era abituati nella coppia. Cmq, ti dico, la mia esperienza personale è che mi è andata di c**o proprio, adesso abitiamo insieme e siamo felici, però d'altro canto ti dico che, se non avessimo voluto entrambi, fortemente, l'avvicinarci e l'andare a vivere insieme il prima possibile, allora boh, non ti so dire se avrebbe funzionato. Ripeto, mi sento molto molto fortunata 💖

    Virka81Virka815 mesi fa
  • Ottimo video, concordo su tutto👌🏻 Infatti io sono di Milano se ti interessa 🤣

    Rita Got YouRita Got You5 mesi fa
  • Ciao Gordon, concordo pienamente nel fatto che la relazione a distanza quando uno è adolescente è quasi impossibile, anche perché l’ho vissuto. Nel caso degli adulti, ho come esempio mia madre che ha avuto una lunga relazione a distanza (ma questo sui 37 anni) che ha infatti funzionato. Credo che sia proprio perché è decisamente una fascia di età in cui si hanno dei progetti insieme e delle esperienze “da ragazzini” già vissute.

    Barbara FerrettiBarbara Ferretti5 mesi fa
  • Sono in parte (quella della difficoltà di non essere vicini) d'accordo. Penso che ovviamente vada in base a i tipi di persone che sono in una relazione. Io e il mio ragazzo stiamo insieme da un anno e mezzo, relazione a distanza. È difficilissimo stare lontani, ma con un po' di impegno e pazienza, la relazione noi ce la viviamo e bene. Di persona sarebbe di sicuro diverso, ma abbiamo già fatto delle "prove", siamo rimasti insieme, nella stessa casa per un periodo di tempo lungo. Sappiamo cosa detestiamo nell'altro e invece cosa adoriamo dell'altro. Ci vuole anche molta fiducia e rispetto, coraggio. Noi ce la stiamo facendo e ci troviamo bene assieme. Viviamo la storia con la voglia di uno sviluppo ancora più serio in futuro (convivenza/matrimonio/figli).

    Veronica T.Veronica T.5 mesi fa
  • Perché non ci viviamo un po' le cose belle della vita finché ci sono? Poi vengono da soli i progetti di vita insieme, fidarsi dell'altro, costruire una quotidianità... Queste cose falliscono sia a distanza che da vicino, amarsi non basta certo ma se ci si ama tanto si risolve. Altrimenti non ci si ama abbastanza. Sicuramente è tanta sofferenza, difficile superarla eccetera ma non viversela solo per paura che fallisca si può fare con qualsiasi storia d'amore

    Elvira VitaleElvira Vitale5 mesi fa
  • Eccomi. Che dire, condivido appieno. Quanto meno ora come ora. Da piccola (11/12 anni), essendo una persona molto introversa e anche vittima di bullismo, cominciai a scaricare applicazioni per comunicare con gente di tutto il mondo, ovviamente non poi così consapevole dei rischi che si corrono ma ho sempre avuto fortuna. Ebbi una relazione a distanza, sempre che si possa considerare come tale, io 15 anni di Milano e lui 16 di Manila, nelle Filippine, conosciuto su doongle, un'app credo sconosciuta ai più. Lo so, fa già ridere così. Ma a quell'età credevo fosse l'amore della mia vita. Che dire, a quell'età pensi solo a quelle prime piccole sensazioni positive che ti regala quel qualcuno che non sai se mai effettivamente vedrai. Quell'età in cui ti basta quel poco lì, si è spensierati e non hai quei grandi problemi alla fine. Si comincia a idealizzare quel qualcuno, noi facevamo spesso videochiamate, vederlo mi rassicurava. Chiaramente il tutto non durò più di un mese. Lui voleva spazio, io ci rimasi malissimo. Poi, col tempo, compresi che era giusto/normale che fosse andata così. Dubbi, orari sballati, problema linguistico, insomma un disastro, sta cosa può succedere solo a quell'età (13/17). Ora ho 18 anni, lui 19, e son felice di poter dire che non ci siamo entrambi dimenticati di quei momenti che ci han fatto, nel nostro piccolo, stare bene, dato che ancora ci sentiamo. Non posso dire di conoscerlo, ma per me rimane una persona speciale che in un periodo di buio adolescenziale mi migliorò le giornate, ed è comunque nostra idea di vederci. Baci ❤️.

    Alice SykoAlice Syko5 mesi fa
  • Ciao Gordon, io personalmente la penso come te. Io ho avuto una storia a distanza anni fa, io 15 lui 17. Io sognavo il principe azzurro e inizialmente lo era, poi pian piano si è affievolito il tutto perché alla fine era infatuazione iniziale, ci siamo amati ma poi essendo a distanza abbiamo continuato la nostra vita e siamo cresciuti entrambi. È finita meno male, né bene ne male. Avessi saputo prima il dolore che si prova non l'avrei mai fatto. Anche se mi ha fatto crescere molto e capire cosa volevo e cosa no. Ora sono felice.

    Floriana FaugianaFloriana Faugiana5 mesi fa
  • Sagge Parole Gordon le cose giustissime, D'accordo con te :)

    Veronica Lo PintoVeronica Lo Pinto5 mesi fa
  • Assolutamente d'accordo!! È questione di praticità,poi per carità mai dire mai ma sono sicura che non sia una cosa facile,alla mia età dico... capisco in pieno il tuo discorso! L'età ti rende ci rende insicuri,la lontananza amplifica tutto,però allo stesso tempo a 40anni cerchi la stabilità,per questo diventa ancora più difficile

    Barbara PanettaBarbara Panetta5 mesi fa
  • pienamente d'accordo, già in questa situazione di quarantena è molto difficile una relazione... io al momento non vedo il mio ragazzo da più di due mesi, e già è complicato. figuriamoci a distanza. noi abitiamo anche molto vicino...

    Naomi CapizziNaomi Capizzi5 mesi fa
  • Ciao Gordon! se avessi visto questo video 3 anni fa sarei stata, molto probabilmente, d’accordo con te..tuttavia oggi devo contraddirti. Io italiana, lui irlandese. Ci siamo conosciuti ad Edimburgo mentre ero in vacanza studio (io avevo 22 anni e lui 26). A distanza di quasi 3 anni stiamo ancora insieme, più uniti e forti che mai. Certo, non è stato facile (parlo al passato perché non appena gli aerei torneranno a volare inizieremo la nostra convivenza) bisogna fare dei sacrifici ma credo che nulla è impossibile se si pensa che l’altro/a sia DAVVERO la persona giusta con cui voler stare.

    Silvia BargagliSilvia Bargagli5 mesi fa
  • Hai esplicato praticamente il mio pensiero su questo argomento! finalmente qualcuno lo dice...

    Ilaria SoaresIlaria Soares5 mesi fa
  • Ciao Gordon, seguo spesso i tuoi video quindi ti saluto. Io ho una storia a distanza da tre anni ti parlo di distanza Milano - Salerno, per colpa del Covid - 19 non ci vediamo da tre mesi, prima ci vedevamo per due settimane almeno una volta al mese e a gennaio dopo tre anni di distanza andremo a vivere insieme. Io sono una persona coccolona come tu hai descritto all'inizio e così anche lui ma abbiamo stretto i denti.. quindi le storie a distanza a volte in casi rari funzionano se la persona è giusta.!

    Vanessa Morra nunziaVanessa Morra nunzia5 mesi fa
  • Assolutamente non vero! Anzi a volte sono anche più interessanti, perché la distanza aiuta a tenere vivo il desiderio e il rapporto.

    ChloeChloe5 mesi fa
  • Io non ci riesco.

    ANGELIKA TAROTANGELIKA TAROT5 mesi fa
  • Gordon il ragazzo che tutte le ragazze sognano... Gordon for ever... ❤️

    Lorna ColacinoLorna Colacino5 mesi fa
  • Concordo pienamente. Perché l'ho vissuto, ed è bruttissimo "aspettare" una persona con cui vuoi fare tantissime cose ma non puoi. E nel frattempo ti perdi la tua vita reale. Perché parliamoci chiaro.. Queste relazioni a distanza sono tutte basate sul virtuale. Allora ti butti nel virtuale e non vedi la vita reale. In più non puoi mai essere certo che l'altra persona sia sincera al 100%su quello che fa, su quello che dice... Poi ti rompi il cazzo a parlare virtualmente e a non poterlo toccare. E secondo me è inevitabile, anche con tutto l'amore di sto mondo, che alla fine incontri qualcuno in carne ed ossa e gli dici ciao. Sto sprecando magari anche anni dietro a te e non arriviamo mai a una conclusione. Poi succede che va a buon fine. Ed è fantastico per voi

    Daniela ScaranoDaniela Scarano5 mesi fa
  • Parole sante Gordon. Mi sono ritrovata perfettamente nelle tue parole perché anch'io nell'adolescenza ho avuto una relazione a distanza durata ben due anni e tutti i problemi che tu hai elencato sono reali, sono riuscita a portarla avanti grazie all'aiuto dei miei genitori che volevano solo la mia felicità, ma dopo due anni si è rivelato per ciò che realmente era: un traditore.

    Cristina CosmaCristina Cosma5 mesi fa
  • E pensare che esistano anche coppie : lei in Francia lui in Italia 😂 Mai sia!

    Giulia SerafiniGiulia Serafini5 mesi fa
  • IMBEGOLARE... adoro

    Irma ButtittaIrma Buttitta5 mesi fa
  • Ho avuto una storia a distanza che è durata 2 anni. Sono dell'idea che più che soffermarsi sulla possibilità o meno della relazione a distanza, ci si debba focalizzare sulle proprie necessità. Io mi sono resa conto che semplicemente non posso non vivere la quotidianità con una persona, è una cosa che non mi fa star bene... come allo stesso tempo ci sono persone che, nonostante siano distanti, riescono a trovare un equilibrio. A mio avviso sta tutto in questo...capire ciò di cui hai bisogno.

    Chiara GilliChiara Gilli5 mesi fa
  • Continua con questi video gordon mi piacciono tantissimo♥️

    Alessandra MuroloAlessandra Murolo5 mesi fa
  • Una volta i nonni dicevano “DONNE E BUOI DEI PAESI TUOI” 🤣

    Ilary CobelliIlary Cobelli5 mesi fa
  • Io ho avuto una storia a distanza di 3 anni, era davvero tutto perfetto e la distanza ora mai ci si era abituati, il problema che è finita per altri problemi del tipo che la sua famiglia si è messa in mezzo. L'amore a distanza esiste, però devi avere delle palle quadrate per farlo funzionare.

    Giorgia GirottoGiorgia Girotto5 mesi fa
  • Ma persino con la mia migliore amica non voglio fare video chiamata perchè dopo un po' mi annoierei e inoltre ho la necessità di vederla, di sentirla fisicamente con me. Se ho bisogno del contatto fisico con un'amica, figuriamoci con un ragazzo. Impossibile una relazione a distanza.

    Sofi MoroSofi Moro5 mesi fa
  • concordo su molti punti. Ho avuto una relazione durata un anno con un ragazzo che abitava dall'altra parte dello stivale. Nelle relazioni a distanza il rischio è quello di idealizzare la persona di cui si è innamorati (per poi ricevere inevitabili delusioni) e anche le più piccole incomprensioni possono sfociare in litigi. Quando decidi di intraprenderne una difficilmente non si sa a cosa si va incontro, si tende a minimizzare o ad ignorare certi aspetti.

    Elena S. RestelloElena S. Restello5 mesi fa
  • Beh che dire, ho 41anni, sono una toro (e già ho detto tutto), qualche esperienza l'ho fatta e ne ho viste fare. Concordo assolutamente su tutta la linea.

    Rosy MarrasRosy Marras5 mesi fa
  • Per come sono fatta non riuscirei a tenere una relazione a distanza. Ho bisogno del contatto fisico con quella persona, come hai detto te anche solo essere sul divano abbracciati in silenzio, sento la necessità di vedersi almeno una volta a settimana perché voglio viverla Comunque adoro questo format 😍😍

    Silvia A.Silvia A.5 mesi fa
ITworlds